Conversione della CO2 in prodotti ad alto valore aggiunto

Titolo della ricerca

CELBICON - “Cost-effective CO2 conversion into chemicals via combination of Capture, ELectrochemical and Biochemical CONversion technologies”

Area scientifica

Ambiente e Azioni Climatiche, Bio-industria, Energia 

Abstract

Lo scarto come una risorsa per la produzione di chemicals, o molecole appetibili al mercato, è la filosofia alla base del progetto CELBICON. In particolare, il progetto mira alla realizzazione di due piattaforme progettate per essere testate già in un contesto industriale: una dedicata alla conversione dell’anidride carbonica in biopolimeri e biometano e l’altra focalizzata sulla conversione del medesimo gas in mono-terpeni e acido lattico. 

Descrizione del progetto di ricerca

Il progetto CELBICON si concentra sulla conversione dell’anidride carbonica in prodotti appetibili al mercato, sfruttando l’integrazione di tecnologie basate su principi di natura fisica, elettrochimica e biologica. In tal modo, le differenti tecnologie si combineranno garantendo la trasformazione del carbonio da una molecola piccola e gassosa ad un prodotto più complesso ma allo stesso tempo economicamente redditizio.

La conversione dell’anidride carbonica si articola in tre passaggi chiave:

  1. studio e sviluppo di un processo dedicato alla cattura del biossido di carbonio dall’atmosfera,
  2. ottimizzazione della conversione elettrochimica della CO2 in prodotti intermedi alla filiera di valorizzazione (come syngas e metanolo)
  3. sviluppo di fermentazioni tramite colture pure e co-colture dedicate alla produzione dei suddetti prodotti intermedi nei prodotti finali.

Dopo una prima fase di Ricerca e Sviluppo, questi passaggi prenderanno forma tramite la loro integrazione e validazione in due linee di processo diversificate in modo da ottimizzare ed ampliare la rosa di prodotti finali a cui si avrà accesso. 

Impatto sulla società 

Il progetto CELBICON è nato per dare una soluzione a due problemi che la società moderna deve affrontare:

  •  L’aumento della concentrazione di CO2 atmosferica,
  •  La creazione di realtà produttive a basso impatto ambientale.

Alla sua conclusione, il progetto lascerà in eredità una soluzione percorribile per far fronte a questo tipo di problematiche, fornendo le linee guida necessarie per la realizzazione di realtà produttive sostenibili e dedicate ad un mercato decentralizzato.  

 

Gruppo di lavoro @Polito

Debora Fino: Professore Ordinario

Nunzio Russo: Professore Associato

Bernardo Ruggeri: Professore Associato

Samir Bensaid: Professore Associato

Fabio Deorsola: Ricercatore

Simelys Hernandez: Ricercatore

Beatrice Mongili: Dottoranda

Annalisa Abdel Azim: Dottoranda

Sorani Montenegro: Dottoranda

Albanese Pascal: Assegno di ricerca

Viviana Negro: Assegno di ricerca

 

Partner nazionali e internazionali 

Istituto Italiano di Tecnologia (Terza parte di Politecnico di Torino)

Technische Universiteit Delft (Paesi Bassi)

Karlsruher Institut Fuer Technologie (Germania)

Universite de Montpellier (Francia)

Agencia Estatal Consejo Superior de Investigaciones Cientificas (Spagna)

Fraunhofer-Gesellschaft Zur FOErderung Der Angewandten Forschung E.V. (Germania)

Avantium Chemicals BV (Paesi bassi)

Climeworks (Svizzera)

GASKATEL GESELLSCHAFT FUER GASSYSTEME DURCH KATALYSE UND ELEKTROCHEMIE GmbH (Germania)

Gensoric GmbH (Germania)

HysytecH s.r.l. (Italia)

KRAJETE GmbH (Austria)

M.T.M. s.r.l. (Italia)

 CELBICON project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 679050

  • Budget: 6.211.040 euro
  • Data inizio: 1/03/2016
  • Data fine: 31/08/2019