Un CoACH un po’ speciale per giovani ricercatori

Titolo della ricerca

CoACH: Advanced glasses, Composites And Ceramics for High growth industries

Area scientifica

Scienza e Tecnologia dei Materiali

Abstract

Il progetto CoACH ha proposto un programma di formazione innovativo, a forte vocazione industriale e multidisciplinare su materiali vetrosi, ceramici e compositi per settori strategici quali salute, energia, ICT e ambiente. 

Descrizione del progetto di ricerca

Il progetto di formazione europea a livello di dottorato CoACH - Advanced glasses, Composites And Ceramics for High growth Industries, è stato finanziato dall’azione Marie Skłodowska-Curie International Training Networks H2020.  Il progetto è stato coordinato dal Politecnico di Torino e coinvolge 5 università/centri di ricerca e 10 aziende in 7 diversi Paesi europei.

CoACH ha proposto un programma di formazione innovativo, fortemente inter-settoriale e multidisciplinare, nell’ambito della ricerca su materiali vetrosi, ceramici e compositi per settori strategici quali salute, energia, ICT e ambiente.

All’interno di questa rete di formazione, sono stati selezionati 15 giovani ricercatori (40% dei quali sono ragazze!) che hanno sviluppato materiali innovativi con proprietà antibatteriche, nuovi materiali per il recupero e/o la produzione di energia, sensori per ambienti estremi e materiali da costruzione prodotti da scarti industriali.

Questi 15 ricercatori hanno beneficiato di  un programma di formazione internazionale, interdisciplinare e intersettoriale, operando in stretto contatto con la realtà industriale e la specifica formazione imprenditoriale a loro dedicata.

Risultati del progetto di ricerca

I risultati del progetto hanno un eccellente potenziale per lo sviluppo di nuove ricerche e il loro sfruttamento in numerose applicazioni. Il progetto ha già prodotto circa 50 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali (e numerosi altri  in attesa di revisione), 2 domande di brevetto internazionale ed è in fase di pubblicazione un numero speciale della rivista “Materials” dedicato al progetto.

I progetti di ricerca dei 15 giovani ricercatori riguardano:

  • nuovi rivestimenti antibatterici e nanostrutturati per protesi dentali e ortopediche che potrebbero diminuire l’uso degli antibiotici nei pazienti
  • innovativi sensori in fibra di vetro per monitorare la degradazione di materiali in ambienti estremi (ad es. settore petrolchimico, aeronautico, navale, ecc.) e per applicazioni biomediche
  • nuovi  e più efficienti materiali termoelettrici,  ad esempio per la conversione di calore dissipato in elettricità
  • nuovi materiali ceramici e vetroceramici per celle ad ossidi solidi per la conversione di energia
  • materiali per l’edilizia eco-sostenibili  prodotti da rifiuti industriali

Impatto sulla carriera dei ricercatori coinvolti e sulla società 

In CoACH, industria e università hanno collaborato in modo particolarmente efficace per fornire una formazione idonea sia alla carriera universitaria che a quella nel settore privato. Nel corso del progetto, i 15 ricercatori hanno acquisito, oltre alle competenze scientifiche e tecniche, adeguate competenze traversali, in particolare nel settore imprenditoriale e della comunicazione. 

I risultati attesi dalla ricerca svolta in CoACH - nuovi materiali e tecnologie innovative, economicamente competitive e a basso impatto ambientale possono portare a importanti benefici economici e sociali e ciascun ricercatore ha sviluppato un piano di sfruttamento dei risultati.

Gruppo di lavoro @Polito 

Il gruppo di lavoro @Polito fa parte del gruppo GLANCE (Glasses, Ceramics and  Composites) del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia:

Milena Salvo, professore associato, coordinatore di CoACH

Monica Ferraris, professore ordinario

Daniel Milanese, professore associato

Marco Sangermano, professore associato

Enrica Vernè, professore associato

Federico Smeacetto, professore associato

Valentina Casalegno, ricercatore

Cristina Balagna, assegnista post-doc

Massimo Olivero, tecnico (D.ET)

 

CoACH Early Stage Researcher (ESR) al Politecnico di Torino:

Pablo Lopez Iscoa

Cristian Marro Bellot

Hassan Javed

 

Elenco enti beneficiari 

University of Erlangen-Nuremberg, Germany, prof. A. R. Boccaccini. ESR: Francesca Ciraldo e Nicoletta Toniolo.

Université de Rennes 1, France, prof. B. Bureau e prof. C. Boussard. ESR:  Bhuvanesh Srinivasan.

Università degli Studi di Padova, Italy, prof. E. Bernardo. ESR:  Acacio Rincon Romero.

Institute of Physics of Materials, Czech Republic, prof. I. Dlouhy. ESR: Alessia Masini e Gianmarco Taveri. 

Element Materials Technology, United Kingdom, dott. Stefanos Giannis. ESR: Silviu Ivan e Matteo Cavasin. 

Colorobbia Consulting s.r.l., Italy, dott.  G. Baldi. ESR: Rocío Tejido Rastrilla. 

Nanoforce Technology Ltd., United Kingdom, prof. M. J. Reece. ESR: Francesco Gucci e Min Yu. 

European Thermodynamics Ltd., United Kingdom, dott. K. Simpson. ESR: Katarzyna Placha. 

 

Elenco partner organisations

nLIGHT Corporation, Finland, dott.ssa L. Petit.

SASIL S.p.A., Italy, dott. P. Ercole. 

DIAFIR, France,  dott. F. Charpentier.

IDP s.a.s, Belgium, dott. L. Costantino. 

Bactiguard AB, Sweden, dott. M. Ohrlander. 

Sunfire GmbH, Germany, dott. C. Walter.

 CoACH project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 642557

  • Budget: 3.882.900 euro
  • Data inizio: 1/01/2015
  • Data fine: 31/12/2018