Una chiave per mimare la Natura e guidare nanoparticelle terapeutiche

Titolo del progetto di ricerca

MIMIC-KeY - A key to the rational design of extracellular vesicles mimicking Nanoparticles

Area scientifica

Biologia, Bio-ingegneria, Biofisica, Ingegneria e chimica dei materiali, clinica traslazionale

Abstract 

Un progetto dedicato a studiare e comprendere come le vescicole extracellulari riconoscano e raggiungano i loro bersagli nel caso di metastasi tumorali, per ispirarsi a questo meccanismo e curare una rara patologia metabolica dell’osso.

Descrizione del progetto di ricerca 

Alla base delle terapie con rilascio mirato di farmaci, solo nel sito su cui devono agire, c’è la necessità di guidare il farmaco verso lo specifico bersaglio. La natura offre esempi di questa capacità di guida selettiva, come nel caso delle metastasi tumorali: ciascun tumore crea metastasi in specifici organi o tessuti, grazie alla capacità delle vescicole extracellulari dei tumori di raggiungere uno specifico bersaglio.

Il progetto MIMIC-KeY si propone di creare nanoparticelle artificiali che imitano tali vescicole, per ottenere la capacità di raggiungere uno specifico tessuto. In particolare, trae ispirazione da due tumori che hanno la tendenza a creare metastasi nelle ossa, il cancro alla prostata e il mieloma multiplo, con lo scopo di creare nanoparticelle per trasportare farmaci che curano una rara patologia dell’osso, la malattia metabolica lisosomiale dello scheletro (picnodisostosi). Questa malattia è dovuta alla carenza di un enzima e le attuali cure prevedono terapie di sostituzione dell’enzima o sviluppo di nuovi farmaci, al momento però poco efficaci a causa di mancanza di selettività e tossicità delle terapie somministrate.

Il progetto raggiungerà l’importante obiettivo sia tecnologico e sia di conoscenza grazie al lavoro in collaborazione con un partenariato internazionale e multidisciplinare che raccoglie competenze nell’ambito della bioingegneria, chimica, biofisica, modellistica, biologia e clinica traslazionale. Lo studio includerà una fase iniziale di test della possibile terapia a questa rara malattia metabolica delle ossa.

Impatto sulla società 

MIMICK-KEY potrebbe portare a nuove metodologie per realizzare nanoparticelle bioispirate e mimetiche e le loro funzionalità, con un importante impatto potenziale nel campo dell’industria farmaceutica e della nanomedicina.

Gruppo di lavoro @Polito

Valentina Cauda, professore associato, coordinatrice del progetto

Silvia Appendino, Postdoc

Bianca Dumontel, Postdoc

Sugata Barui, Postdoc

Partner nazionali e internazionali

Technische Universiteit Eindhoven, Olanda

Istituto Di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Italia

Scuola Universitaria Professionale Della Svizzera Italiana, Svizzera

Universiteit Utrecht, Olanda

Fundacio Hospital Universitari Vall D'Hebron - Institut De Recerca, Spagna

Oxford NanoImaging Ltd, Gran Bretagna

  

MIMIC-KeY project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 Research and Innovation Programme under grant agreement No. 964386

  • Budget: 2.902.000 euro
  • Data inizio: 1/06/2021
  • Data fine: 31/05/2025