Verso edifici 100% rinnovabili ed energeticamente autonomi

Titolo del progetto di ricerca

RE-COGNITION - REnewable COGeneration and storage techNologies IntegraTIon for energy autONomous buildings

Area scientifica

Energia rinnovabile, Controllo intelligente e ottimizzazione, Edifici a energia zero

Abstract 

Il progetto RE-COGNITION propone un approccio olistico per edifici a energia zero, integrando nuove tecnologie per l’energia rinnovabile e sistemi dedicati alla scelta e all’ottimizzazione delle risorse locali, per edifici civili o industriali di piccola e media scala in Europa.

Descrizione del progetto di ricerca 

Il settore dell’edilizia in Europa è responsabile del 40% dei consumi di energia e del 36% delle emissioni di CO2. Al tempo stesso, l’Unione Europea si è data ambiziosi obiettivi in termini di politiche energetiche, puntando a raggiungere il 20% di energia proveniente da fonti rinnovabili nel 2020 e il 27% nel 2030. È quindi necessario sviluppare specifiche tecnologie e soluzioni per l’integrazione di sistemi di energie rinnovabili negli edifici.

RE-COGNITION si inquadra nel cosiddetto approccio decentralizzato al problema dell’energia, che consiste nel portare la produzione di energia rinnovabile nel luogo e nelle quantità corrispondenti al bisogno.

Il progetto si articola in 5 blocchi rispettivamente dedicati alla pianificazione, installazione, realizzazione di nuove tecnologie, al monitoraggio intelligente dei consumi e al coinvolgimento, nel disegno della ricerca e nella diffusione dei suoi risultati, degli attori rilevanti del mondo industriale e della società.

Per quanto riguarda tecnologie innovative, saranno sviluppati: innovative turbine eoliche, pannelli fotovoltaici integrabili negli edifici, micro co-generatori a biogas, sistemi di raffrescamento a energia solare, sistemi di accumulo elettrico basati su materiali a cambiamento di fase, sistemi di carica delle batterie per veicoli elettrici.

RE-COGNITION contribuirà in questo modo a rispondere al bisogno di sinergia tra produzione, trasformazione, immagazzinamento e consumo di energia elettrica con lo scopo di ottimizzare il bilancio di energia a livello locale, per un singolo edificio.

Impatto sulla società 

Il progetto renderà possibile la progettazione di edifici autonomi a livello energetico, pianificando accuratamente la scelta di tecnologie e sistemi già esistenti oppure sviluppati ad hoc. Lo scopo ultimo è la proposta di soluzioni che riducano il consumo di energia fossile nel riscaldamento, raffreddamento e fornitura elettrica degli edifici. I sistemi proposti saranno inoltre testati in sei luoghi differenti in Euro

Gruppo di lavoro @Polito

Vittorio Verda, Professore ordinario, coordinatore del progetto,

Elisa Guelpa, Ricercatrice

Andrea Lanzini, Ricercatore

Marco Simonetti, Ricercatore

Mariapia Martino, Tecnico amministrativo

Partner Nazionali E Internazionali

Ethniko Kentro Erevnas Kai Technologikis Anaptyxis, Grecia

Energy@Work Societa' Cooperativa A R.L. , Italia

Intracom Sa Defense Electronic Systems, Grecia

Zh Srl, Italia

Ecole Polytechnique Federale De Lausanne [Epfl], Svizzera

Csem Centre Suisse D'electronique Et De Microtechnique Sa - Recherche Et Developpement, Svizzera

Windcity Srl, Italia

Micro Turbine Technology Bv, Olanda

Ellinika Petrelaia, Grecia

Servelect Srl, Romania

University Of Bristol, United Kingdom

Electric Corby Community Interest Company, United Kingdom

Etrel Svetovanje In Druge Storitve Doo, Slovenia

Universitatea Tehnica Cluj-Napoca, Romania

  

RE-COGNITION project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 Research and Innovation Programme under grant agreement No 815301  

  • Budget: 4.990.000 euro
  • Data inizio: 1/06/2019
  • Data fine: 31/05/2023